roller
  Comune d Europa Comunità Virtuale Fondana Gemellata con Dachau  
Webmaster for Phpnuke 7.9 Copyright © 2014 by info@lacittadifondi.it.
Thema News_laCdF_1024-Copyright © 2014 by www.lacittadifondi.it.
Donate
english german french spanish brazilian russian japanese

ricerca-avvanzata
beny
  Registrati Home  ·  Home II  ·  Account  ·  Forum  ·  Video Chat  ·  Gallery  ·  All_News  ·  Invia News    
beny
Al momento non ci sono contenuti in questo blocco.

Menù
 Home
 Home
 Home II
 S. Angelo del Pesclo
 Mondo aurunco
 Egitto
 Meteo
 Meteo foreca
 News
 Archivio news
 Invia articolo
 Info
 Contattaci
 Segnalaci
 Telefoni utili
 Cerca
 Web link
 Pittori Poeti
 Dove Siamo
 Forum
 Vario eventuale
 Italiani nel mondo
 Comunità
 Il tuo account
 Registrati
 Lista utenti
 Contenuti
 Servizi al cittadino
 Arte storia e cultura
 Ricezione turistica
 Extra Index
 Home II
 Index Todos
 Statistiche
 Top
 Sondaggi
 Statistiche
 Video TV
 Nuke Tube
 Sport Interviste
 Virtual girls
 Gallery
 Gallery
 Più viste
 Relax
 Sudoku2
 Sudoku risolve
 Espande
 Dove siamo

Arte, storia e cultura
· Centro di Mediazione Familiare
· Indirizzi e numeri telefonici
· Ospitalità
· Sant'Onorato
· Cenni storici
· Cittadini illustri
· Castello Baronale
· Palazzo Baronale
· Chiese e santuari
· Quartiere Ebraico
· Castrum romano
· Terme romane
· Tempio di Iside e I Greci
· Museo civico
· Cenni geografici
· Economia e lavoro
· Giudea di G. Carnevale
· Fondi di G. Carnevale
· Oratorio di S. Filippo Neri

Forum Ultimi 15 Post

 Regala ciò che non hai...
 Girando per il Web.... Ugo Foscolo
 Vincenzo Liguori - fondano
 Lentamente muore - poesia di Martha Medeiros
 Noialtre donne di Gabriele Prignano
 Donne del Sud di Albino Cece
 Fondi campane di Santa Maria
 Giulia Gonzaga - premessa di Fernando Seconnino
 Lo Scisma d'Occidente
 le filatrici di Fondi
 Sant'Angelo del Pesclo
 Andersen a Fondi
 Sughi e Ragù - La cucina fondana nei ricordi
 Secondi piatti - La cucina fondana nei ricordi
 Primi piatti - La cucina fondana nei ricordi

MSA User Info
Benvenuto, Ospite
Nickname

Password

(Registrare)

Iscrizione:
più tardi: EverettSwe
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 4035

Persone Online:
Visitatori: 110
Iscritti: 0
Totale: 110

Pagine Visitate rid
Abbiamo avuto
pagine viste dal
Gennaio 2010

Pagine visitate
· Visitate oggi 3,501
· Visitate ieri 3,576

Media pagine visitate
· Oraria 112
· Giornaliera 2,694
· Mensile 81,938
· Annuale 983,261

traduttore google
Al momento c'è un problema con questo blocco.

La Città di Fondi :: Leggi il Topic - EDITORIA A PAGAMENTO, DELUCIDAZIONI
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

EDITORIA A PAGAMENTO, DELUCIDAZIONI

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Silvia Divinafollia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
beny
Site Admin
Site Admin



Registrato: Dec 25, 2006
Messaggi: 1541

MessaggioInviato: Lun Apr 23, 2012 5:24 pm    Oggetto: EDITORIA A PAGAMENTO, DELUCIDAZIONI Rispondi citando

EDITORIA A PAGAMENTO, DELUCIDAZIONI
pubblicata da Silvia Divinafollia il giorno venerdì 7 gennaio 2011 alle ore 2.38
Amici,

questa mia nota vuole essere un ulteriore chiarimento sulle varie richieste di spiegazioni sulle modalità di lavoro delle case editrici minori. Siccome ne faccio parte e lavoro duramente molte ore al giorno, tengo a precisare alcuni punti ai quali vi rimanderò quando avrete quesiti da propormi. In verità, a proposito di questo, scrissi tempo fa, in un editoriale pubblicato in home al sito poesiablu.
Il testo è ancora presente, occorre scorrere andando a ritroso con le date. Ad ogni buon conto eccomi a dirvi forse di più, forse non abbastanza, ma qualcosa che certamente potrà servirvi per capire. Lo spunto mi è venuto da un'autrice, l'ennesima, la quale subisce il contributo alla editrice (che per ovvie ragioni non posso citare), di 2400 euro per un libercolo di ottanta pagine, poesia.
Parlando con lei, domando: ma siamo matti? Non perché la cifra sia del tutto inavvicinabile, ma meriterebbe almeno un libro di 500 pagine. Con divulgazione in almeno mille librerie, con altrettante copie in prima battuta!!!! Sbaglio? Siccome io stessa sono autrice e comunque sono dalla parte di chi scrive, mi soffermo a chiedere, per rendermi conto, per capire. In molti anni di ricerca e di frequentazione di svariati editori che si sono rivelati per la maggio parte dei millantatori, mi arrabbio e lotto contro tutto ciò. E' assurdo svegliarsi la mattina e dire "faccio l'editore poiché posso realizzare guadagni facili". Tale frase l'ho sentita un sacco di volte. Ho sempre detto no a certe pretese. Conosco editori che addirittura hanno il duplice filone dei bravi e dei poveri illusi, ovvero autori che valgono e altri che fanno schifo e se si dessero all'ippica farebbero della loro vita un successo. Come è possibile pretendere a tutti i costi di essere autori? Ho conosciuto un aspirante romanziere che per vedersi stampato un volume ha speso 4800 euro, per 270 pagine e 50 copie, nessuna divulgazione, nessun codice isbn.
Fosse andato in stamperia avrebbe risparmiato. Ragazzi, diciamocelo: non tutti siamo autori che possano dirsi tali. Ma chi ha il coraggio di dirselo? Pochi. Quando ricevo mails in cui mi si domanda: "Davvero pensi che io sia capace?", ecco, in quel momento la mia risposta è sì. Perché chi è umile, in percentuale altissima, è realmente capace di emozionare. Mi sono spinta fino all'esasperazione per trovare il mio sogno, quello di scrivere davvero per chi credesse in me. E sapete la verità? Non sono poi così certa che una Mondadori, una Bompiani siano tanto selettive sulla qualità, anzi, molto spesso sotto c'è il business, l'interesse, il Dio denaro che preme. Inoltre: i grandi che pubblicano con le grosse editrici non sono, come si pensa, ricchissimi e agiati, molti di loro insegnano, fanno altre cose, e, quasi certamente tutti sono partiti con l'autofinanziarsi i primi libri. Detto questo voglio dirvi ancora poche cose: il sistema per dare visibilità a chi merita io, assieme a due amici carissimi coi quali sto condividendo un sogno fatto di onestà, lealtà, serietà e correttezza, io l'ho trovato. Sta a voi crederci o meno. nessuno vi obbliga, nessuno vi costringe.
Quando invito alle selezioni lo faccio perché catturo quel qualcosa che, a mio parere (peraltro modestissimo), emoziona ed è innovativo. Poi magari, nella lettura integrale della raccolta o romanzo questo parere, assieme a quello di chi mi aiuta a decidere, si modifica, finisce sulla bocciatura. Ma se persevera e vi viene inoltrata una proposta, vi chiedo di pensarci sopra e valutarla, semplicemente, non di accettarla per forza e nemmeno di criticarla, ma soprattutto vi chiedo di avere rispetto per noi che impieghiamo del tempo per leggervi. Perché è vero, vi leggiamo tutti e siete tanti, credetemi. Ogni giorno dobbiamo dire dei no, spesso anche parecchi, ma fa parte del vantaggio per gli altri sì. E' una scelta a cui siamo giunti ragionandoci sopra, un po' come dire "per molti, ma non per tutti", altrimenti andremmo in netta perdita noi stessi. Ecco, questa è l'editoria seria, ovvero la mia, che non nomino perché non sono qui a farmi della pubblicità.
Molti arrivano demotivati perché hanno dovuto acquistare copie su copie a prezzo intero per rivendersele; altri non hanno visto un centesimo sul venduto, altri ancora hanno firmato contratti in cui, con degli escamotage molto furbi, finivano costretti all'acquisto di minimo 300 copie a 10 euro per copia. Io posso dare consigli, ma il mio mestiere non è quello dell'avvocato. Ripeto, anche per chi mi conosce da poco, che sono sui social network per farmi trovare, per costruire un dialogo con chi scrive; sono presente al mio sito, collaboro ad altri spazi culturali, scrivo per giornali, faccio editing, mi occupo di critica letteraria e rispondo al telefono. Tutto questo lo chiamo con un solo nome: serietà. Quando dico tot librerie lo dimostro confermandolo, se parlo di salone del libro di Torino significa che, davvero, saremo presenti. Non offro lucciole per lanterne. Se mi viene chiesto di inserire immagini a colori nei libri dico no per via dei costi, non illudo, non prendo scorciatoie per condurre l'autore ignaro a spendere. Preferisco la limpidezza. Voglio che tutto questo sia chiaro. I "miei" autori lo sanno e non mi abbandonano; gli altri devono capire, ci tengo. E adesso la pubblicità la faccio a poesiablu, lo merita, ormai da cinque anni sempre con voi, per voi, per tutti coloro che vorranno esserci:
www.divinafollia.altervista.org
VI ASPETTO, come sempre, a qualunque ora. Auguro a tutti un 2011 meraviglioso e azzurro, naturalmente.

Silvia Denti - divinafollia.


...è nell'azzurro che ci siamo incontrati, nell'azzurro continueremo a navigare....
Torna in cima
Profilo
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Silvia Divinafollia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Forums ©
Thema News_laCdF_1024 - Copyright © 2008 by www.mofert.com
Informativa - Cookie e Privacy
 
  Siti base Alcuni link blogsport Prove tecniche
  mofert.com
lacittadifondi.it
TV Live e On Domand
Fondi
Rimedi al Corpo
Desire Capaldo - soprana
FondiTV.blogspot
TelePazzie.blogspot
BibioneTV.blogspot
Mofert.blogspot
Over-diciotto.blogspot
postpast art
lacittadifondi.it/blog
mofert/go-artist
mofert/photo
lacittadifondi.it/webcam