roller
  Comune d Europa Comunità Virtuale Fondana Gemellata con Dachau  
Webmaster for Phpnuke 7.9 Copyright © 2014 by info@lacittadifondi.it.
Thema News_laCdF_1024-Copyright © 2014 by www.lacittadifondi.it.
Donate
english german french spanish brazilian russian japanese

ricerca-avvanzata
beny
  Registrati Index4  ·  Home  ·  Account  ·  Forum  ·  Video Chat  ·  Gallery  ·  All_News  ·  Invia News    
beny
Al momento non ci sono contenuti in questo blocco.

Menù
 Home
 Home
 Home II
 S. Angelo del Pesclo
 Mondo aurunco
 Egitto
 Meteo
 Meteo foreca
 News
 Archivio news
 Invia articolo
 Info
 Contattaci
 Segnalaci
 Telefoni utili
 Cerca
 Web link
 Pittori Poeti
 Dove Siamo
 Forum
 Vario eventuale
 Italiani nel mondo
 Comunità
 Il tuo account
 Registrati
 Lista utenti
 Contenuti
 Servizi al cittadino
 Arte storia e cultura
 Ricezione turistica
 Extra Index
 Home II
 Altro index4
 Index Todos
 Statistiche
 Top
 Sondaggi
 Statistiche
 Video TV
 Rai TV & TG1
 Sport Interviste
 Virtual girls
 Nuke Tube
 Gallery
 Gallery
 Più viste
 Relax
 Sudoku2
 Sudoku risolve
 Espande
 Dove siamo

Arte, storia e cultura
· Centro di Mediazione Familiare
· Indirizzi e numeri telefonici
· Ospitalità
· Sant'Onorato
· Cenni storici
· Cittadini illustri
· Castello Baronale
· Palazzo Baronale
· Chiese e santuari
· Quartiere Ebraico
· Castrum romano
· Terme romane
· Tempio di Iside
· Museo civico
· Cenni geografici
· Economia e lavoro
· Giudea di G. Carnevale
· Fondi di G. Carnevale
· Oratorio di S. Filippo Neri

Forum Ultimi 15 Post

 Lentamente muore - poesia di Martha Medeiros
 Noialtre donne di Gabriele Prignano
 Donne del Sud di Albino Cece
 Fondi campane di Santa Maria
 Giulia Gonzaga - premessa di Fernando Seconnino
 Lo Scisma d'Occidente
 le filatrici di Fondi
 Sant'Angelo del Pesclo
 Andersen a Fondi
 Sughi e Ragù - La cucina fondana nei ricordi
 Secondi piatti - La cucina fondana nei ricordi
 Primi piatti - La cucina fondana nei ricordi
 Premessa - La cucina fondana nei ricordi
 Pizze e focacce - La cucina fondana nei ricordi
 Piatti Unici - La cucina fondana nei ricordi

MSA User Info
Benvenuto, Ospite
Nickname

Password

(Registrare)

Iscrizione:
più tardi: EverettSwe
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 4035

Persone Online:
Visitatori: 71
Iscritti: 0
Totale: 71

Pagine Visitate rid
Abbiamo avuto
pagine viste dal
Gennaio 2010

Pagine visitate
· Visitate oggi 2,189
· Visitate ieri 1,443

Media pagine visitate
· Oraria 108
· Giornaliera 2,590
· Mensile 78,779
· Annuale 945,351

Random Pictures Single


traduttore google
Al momento c'è un problema con questo blocco.

La Città di Fondi :: Leggi il Topic - Il funerale di un proprio congiunto è sempre....
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Il funerale di un proprio congiunto è sempre....

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Gian Contardo Colombari
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
beny
Site Admin
Site Admin



Registrato: Dec 25, 2006
Messaggi: 1536

MessaggioInviato: Ven Lug 14, 2017 9:06 am    Oggetto: Il funerale di un proprio congiunto è sempre.... Rispondi citando

Il funerale di un proprio congiunto è sempre occasione di dolore...
11-07-2017 - Gian Contardo Colombari
Il funerale di un proprio congiunto è sempre occasione di dolore, di consapevolezza del distacco definitivo. Tutti dovrebbero essere disposti ad alleviare con ogni tipo di conforto il dolore di chi è colpito dal lutto. Tutti, compresi i sacerdoti.
Sabato scorso, 8 luglio 2017, è mancato mio padre, Vincenzo Colombari.
Io non avrei voluto far celebrare le sue esequie alla parrocchia di Santa Rita a Torino, perché, pur essendo la nostra come competenza territoriale, non la frequentavamo più da quando, ultimo fra un certo numero di sgarbi ricevuti, il sacrestano una volta ci cacciò via dalla chiesa mentre stavamo pregando con la "motivazione" che ci eravamo seduti su posti riservati. In una chiesa oltretutto vuota.
Presi atto che a Santa Rita ci sono fedeli di Serie A e fedeli di Serie B, e iniziai a portare mio padre, già novantenne, alla vicina parrocchia Maria Madre della Chiesa, dove tutti, compreso il sacrestano, ci accolsero col sorriso ogni volta che andavamo a pregare.
Purtroppo non mi è stato possibile far svolgere il funerale di mio padre in quella parrocchia e così ho ripiegato su Santa Rita, dando alla cosa il significato di un tentativo di riconciliazione, di perdono da parte mia per le tante dimostrazioni di insensibilità da noi ricevute da don Lello Birolo e dai suoi scherani.
Il 10 luglio, in occasione delle esequie di mio padre, don Birolo non ha smentito la sua fama di persona crudele, insensibile, arrogante e perfino maleducata.
Poco prima dell'inizio della funzione, la mia badante è andata a chiedergli se potevo far leggere una commemorazione di mio padre e don Birolo, parroco di Santa Rita, l'ha insultata ("Ma lei è matta!", - le ha detto, fra parentesi in chiesa, dove nessuno e men che mai un prete dovrebbe urlare e insultare chicchessia), poi si è messo a sbraitare che la durata della funzione sarebbe stata minore di quella della commemorazione, infine ha preteso che se ne leggesse solo una brevissima parte, massimo venti righe.
Fra parentesi, alle esequie di mia madre, cinque anni fa, don Luca Pacifico non fece alcuna storia, non si mise ad insultare la gente in chiesa e ci fece leggere la commemorazione con calma e integralmente.
Non parliamo poi del fatto che il feretro non è stato accolto dal suono delle campane ma dallo stereo a tutto volume dei ragazzi che si stavano divertendo all'oratorio. Gran bella forma di rispetto per i defunti.
Per rispetto verso la Chiesa (quella vera, quella di Gesù e di Papa Francesco, non certo la chiesa frequentata dai mercanti di don Birolo) e verso mio padre, ho voluto evitare alterchi e ho fatto leggere l'intera commemorazione al termine del funerale, all'uscita dalla chiesa, sul piazzale.
Fra parentesi, la lettura della commemorazione è durata tre minuti circa, molto meno di quella del funerale di mio padre, per altro officiato da don Birolo con una fretta eccessiva e senza nemmeno rivolgere ai parenti del defunto un sorriso o qualche parola di conforto.
Nemmeno ai funerali don Birolo dimostra di possedere un minimo di carità cristiana. Se quello di mio padre fosse stato celebrato da un ateo, ne avrebbe sicuramente dimostrata molta di più.
Probabilmente in tanti anni di suo sciagurato sacerdozio ha allontanato più fedeli dalla Chiesa don Birolo di tre secoli di pubblicistica materialista.
____________________________
Web Page Name - facebook
Torna in cima
Profilo
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Gian Contardo Colombari Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Forums ©
Thema News_laCdF_1024 - Copyright © 2008 by www.mofert.com
Informativa - Cookie e Privacy
 
  Siti base Alcuni link blogsport Prove tecniche
  mofert.com
lacittadifondi.it
TV Live e On Domand
Fondi
FondiTV
Telepazzie
FondiTV.blogspot
TelePazzie.blogspot
BibioneTV.blogspot
Mofert.blogspot
Over-diciotto.blogspot
postpast
lacittadifondi.it/blog
mofert/blog
mofert/photo
mofert.com/webcam