roller
  Comune d Europa Comunità Virtuale Fondana Gemellata con Dachau  
Webmaster for Phpnuke 7.9 Copyright © 2014 by info@lacittadifondi.it.
Thema News_laCdF_1024-Copyright © 2014 by www.lacittadifondi.it.
Donate
english german french spanish brazilian russian japanese

ricerca-avvanzata
beny
  Registrati Home  ·  Home II  ·  Account  ·  Forum  ·  Video Chat  ·  Gallery  ·  All_News  ·  Invia News    
beny
Al momento non ci sono contenuti in questo blocco.

Menù
 Home
 Home
 Home II
 S. Angelo del Pesclo
 Mondo aurunco
 Egitto
 Meteo
 Meteo foreca
 News
 Archivio news
 Invia articolo
 Info
 Contattaci
 Segnalaci
 Telefoni utili
 Cerca
 Web link
 Pittori Poeti
 Dove Siamo
 Forum
 Vario eventuale
 Italiani nel mondo
 Comunità
 Il tuo account
 Registrati
 Lista utenti
 Contenuti
 Servizi al cittadino
 Arte storia e cultura
 Ricezione turistica
 Extra Index
 Home II
 Index Todos
 Statistiche
 Top
 Sondaggi
 Statistiche
 Video TV
 Nuke Tube
 Sport Interviste
 Virtual girls
 Gallery
 Gallery
 Più viste
 Relax
 Sudoku2
 Sudoku risolve
 Espande
 Dove siamo

Arte, storia e cultura
· Centro di Mediazione Familiare
· Indirizzi e numeri telefonici
· Ospitalità
· Sant'Onorato
· Cenni storici
· Cittadini illustri
· Castello Baronale
· Palazzo Baronale
· Chiese e santuari
· Quartiere Ebraico
· Castrum romano
· Terme romane
· Tempio di Iside e I Greci
· Museo civico
· Cenni geografici
· Economia e lavoro
· Giudea di G. Carnevale
· Fondi di G. Carnevale
· Oratorio di S. Filippo Neri

Forum Ultimi 15 Post

 Regala ciò che non hai...
 Girando per il Web.... Ugo Foscolo
 Vincenzo Liguori - fondano
 Lentamente muore - poesia di Martha Medeiros
 Noialtre donne di Gabriele Prignano
 Donne del Sud di Albino Cece
 Fondi campane di Santa Maria
 Giulia Gonzaga - premessa di Fernando Seconnino
 Lo Scisma d'Occidente
 le filatrici di Fondi
 Sant'Angelo del Pesclo
 Andersen a Fondi
 Sughi e Ragù - La cucina fondana nei ricordi
 Secondi piatti - La cucina fondana nei ricordi
 Primi piatti - La cucina fondana nei ricordi

MSA User Info
Benvenuto, Ospite
Nickname

Password

(Registrare)

Iscrizione:
più tardi: EverettSwe
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 4035

Persone Online:
Visitatori: 103
Iscritti: 0
Totale: 103

Pagine Visitate rid
Abbiamo avuto
pagine viste dal
Gennaio 2010

Pagine visitate
· Visitate oggi 1,365
· Visitate ieri 3,576

Media pagine visitate
· Oraria 112
· Giornaliera 2,693
· Mensile 81,921
· Annuale 983,049

traduttore google
Al momento c'è un problema con questo blocco.

La Città di Fondi :: Leggi il Topic - dalle Note (continua un po a caso ) di Rossella Scarlett
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

dalle Note (continua un po a caso ) di Rossella Scarlett

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Rossella Scarlett
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
beny
Site Admin
Site Admin



Registrato: Dec 25, 2006
Messaggi: 1541

MessaggioInviato: Lun Dic 03, 2012 11:04 am    Oggetto: dalle Note (continua un po a caso ) di Rossella Scarlett Rispondi citando

CONFESSIONI DI UN'OPERA D'ARTE
pubblicata da Rossella Scarlett il giorno Domenica 15 gennaio 2012 alle ore 12.49
L’arte è una delle migliore medicina per alleviare il dolore, la sofferenza e l’angoscia esistenziale.

Molti studi e sperimenti l’hanno dimostrato nel corso dell’ultimo secolo.

L’Arte è terapeutica! I suoi effetti hanno anche due scopi ben diversi: in un primo tempo per colui/colei che la fa, e in secondo tempo per colui/colei che la elabora come osservatore. Non pensare che bisogna essere grandi geni della pittura o grandi conoscenti d’Arte per potere usufruire dei suoi benefici terapeutici. Ognuno di noi può imparare a sviluppare la sua propria creatività. Come? Lasciando andare il proprio lato emotivo, creare un ponte tra il nostro mondo interiore per innalzarlo alla dimensione della nostra esistenza. I processi psicologici legati alla creatività utilizzano i nostri meccanismi cognitivi, della percezione, della memoria e del linguaggio e affondano la radici nell’inconscio per trasformare positivamente le nostre pulsioni.

Chi non è mai stato emozionato davanti ad un quadro, o ascoltando una musica?

Chi non è mai stato emozionato creando qualsiasi cosa che possa essere considerato Arte, sarebbe solo un schizzo a matita? Da qui, il valore terapeutico di un hobby creativo, di una passione artistica, manuale o concettuale che sia in grado di cambiare il proprio stato emozionale e di attivare in seguito anche la propria immaginazione e fantasia.

L’Arte, attraverso il nostro potenziale creativo, ci affranca e ci permette di scoprire le multiple possibilità della nostra personalità che riposano ancora dentro di noi.

Con l’Arte, non solo “creiamo” qualcosa, ma soprattutto “creiamo” noi stessi.

“L’opera d’Arte è sempre una confessione”.

Con l’Arte, non solo “creiamo” qualcosa, ma soprattutto “creiamo” noi stessi. “L’opera d’Arte è sempre una confessione”.


Ultima modifica di beny il Lun Ago 12, 2013 5:19 am, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo
beny
Site Admin
Site Admin



Registrato: Dec 25, 2006
Messaggi: 1541

MessaggioInviato: Lun Dic 03, 2012 11:14 am    Oggetto: dalle Note (continua un po a caso ) di Rossella Scarlett Rispondi citando

George Bernard Shaw & la scelta Veg
pubblicata da Rossella Scarlett il giorno Martedì 24 gennaio 2012 alle ore 4.26
George Bernard Shaw

Ecco un simpatico aneddoto riguardante il famoso commediografo e scrittore irlandese George Bernard Shaw, premio Nobel per la letteratura nel 1925, vegetariano per scelta etica e morto all'età di 94 anni.

Quando
In tarda età gli fu chiesto se avesse poi informato questi medici così allarmisti del fatto che le cose non fossero andate affatto come gli avevano predetto.

Allargando le braccia e alzando gli occhi al cielo egli rispose con la sua consueta prontezza di spirito: "Non ho potuto farlo, perché erano già tutti morti da tempo!".

Tra l'altro è di George Bernard Shaw la celebre citazione:

"Gli animali sono miei amici e io non mangio i miei amici".

Decise di diventare vegetariano i medici che consultò gli pronosticarono una vita di malattie e carenze dovute alla sua scelta alimentare (incredibile ma vero: molti medici si comportano a tutt’oggi nello stesso modo verso i loro pazienti vegetariani e vegan).

Come ulteriore minaccia gli predissero che senza carne non solo non avrebbe conservato la salute, ma non sarebbe neppure sopravvissuto a lungo. Ma Shaw, da buon irlandese cocciuto e convinto del valore della sua scelta, restò fermo nei suoi propositi.


Ultima modifica di beny il Lun Ago 12, 2013 5:20 am, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo
beny
Site Admin
Site Admin



Registrato: Dec 25, 2006
Messaggi: 1541

MessaggioInviato: Lun Dic 03, 2012 11:37 am    Oggetto: dalle Note (continua un po a caso ) di Rossella Scarlett Rispondi citando

MAMMA
pubblicata da Rossella Scarlett il giorno Lunedì 9 aprile 2012 alle ore 7.47
MAMMA ...
"Nome soave in tutte le lingue e
venerato tra tutte le genti" ...
MAMMA ....
CHE AMI SENZA CONDIZIONI
E DISPENSI INDIFFERENTEMENTE IL TUO AMORE,
CHE COMPRENDI SENZA FARE DOMANDE,
CHE CONDIVIDI GIOIE E DOLORI E
CHE SERBI NEL SEGRETO NEL TUO CUORE,
CHE LOTTI ANCHE PER 1000 FIGLI E
CHE VIVI PER LA VITA LORO,
CHE NON LI ABBANDONI MAI,
NEMMENO QUANDO HANNO CENT'ANNI ...
MAMMA ....
DEDICO COL CUORE QUESTI VERSI
COL CUORE E CON AMORE, PERCHE'
LA MAMMA E' UNICA AL MONDO,
IL BENE PIU' PREZIOSO CHE NOI FIGLI ABBIAMO.
GRAZIE MAMMA !!!
E GRAZIE PAPA'PER AVER SCELTO LEI COME NOSTRO ANGELO CUSTODE.
ROSSELLA S.

La parola più bella
sulle labbra del genere umano è "Madre",
e la più bella invocazione è "Madre mia".
E' la fonte dell'amore, della misericordia,
della comprensione, del perdono.
Ogni cosa in natura parla della madre.

Kahlil Gibran


Maria, rendi il mio amore sorridente, perché sia ancor più ricco di amore! Fa in modo che il mio sorriso, possa esprimere la più pura bontà! Insegnami a dimenticare con un sorriso le mie preoccupazioni e le mie pene, per prestare attenzione soltanto alle gioie degli altri. Il mio volto sorridente renda i miei contatti col prossimo più cordiali e più caldi di fraternità. Conservami il sorriso nelle ore dolorose, perché anche in quei momenti io possa continuare a donarmi al prossimo. Aiutami a custodire in fondo al cuore quella gioia di amare che si manifesta attraverso il sorriso. Insegnami, Maria, a servire il Signore, con gioia, sorridendo, a qualunque costo.

La parola più bella sulle labbra del genere umano è "Madre", e la più bella invocazione è "Madre mia". E' la fonte dell'amore, della misericordia, della comprensione, del perdono. Ogni cosa in natura parla della madre. Kahlil Gibran


Il cuore di una madre è un abisso in fondo al quale si trova sempre un perdono. Honorè De Balzac


Ultima modifica di beny il Lun Ago 12, 2013 5:21 am, modificato 3 volte in totale
Torna in cima
Profilo
beny
Site Admin
Site Admin



Registrato: Dec 25, 2006
Messaggi: 1541

MessaggioInviato: Lun Dic 03, 2012 12:37 pm    Oggetto: dalle Note (continua un po a caso ) di Rossella Scarlett Rispondi citando

NON SONO EPPURE SONO
pubblicata da Rossella Scarlett il giorno Giovedì 12 aprile 2012 alle ore 6.22 ·
... ho avuto la sensazione d’essere scagliato in aria, di roteare di cadere a spaventosa velocità.
Poi sono esploso e mi sono disintegrato.
Qualcosa in me aveva ceduto; liberai qualcosa che avevo tenuto bloccato per tutta la vita.
Ero perfettamente consapevole che il mio serbatoio segreto era stato forato e spandeva senza alcun limite.
Non c’era più la mia cara unità che chiamavo io.
C’era il nulla e tuttavia quel nulla era pieno.
Non luce o buio, caldo o freddo, piacevole o spiacevole.
Non il mio movimento, il mio fluttuare, o stare fermo.
E neppure ero una singola unità, io stesso, come ero abituato a essere.

Era una miriade di me stesso che erano tutti io, una comunità di unità di me, obbligate da un vincolo reciproco, inevitabilmente portate a congiungersi in una nuova consapevolezza umana.

Non si trattava di “sapere” senza alcun dubbio, perché non c’era nulla con cui io potessi “sapere”; ma tutte le mie singole consapevolezze “sapevano” che l’io, il me stesso del mio quotidiano mondo, era una colonia, un conglomerato di sensazioni separate, indipendenti, legate però tra loro da un’assoluta solidarietà.

L’assoluta solidarietà delle mie innumerevoli consapevolezze, il loro vincolo speciale, era la mia forza vitale.

Questa sensazione unificata erano le schegge di consapevolezza sparpagliate; ciascuna di esse era consapevole di sé e nessuna predominava sulle altre.

Ecco all’improvviso, come un felino, con occhi immensi e fissi, ma dolci e colmi di Amore, occhi contenenti l’intero Universo, ecco dicevo, vidi arrivare una consapevolezza più elevata delle altre, intensa, forte-fragile, fatta di solo Amore, quella consapevolezza era indipendente, ma assolutamente legata al mio nulla pieno di me: era me e non una parte di me nel nulla: quel nulla che è ora pieno di Amore.

Sentii con certezza assoluta che nessun’altra consapevolezza avrebbe superato quella consapevolezza: consapevolezza di essere nella totalità del mio essere, stato in cui non si ha più bisogno di nulla: quasi beatitudine eterna, un io che viveva per se stesso nella culla dell’Universo, perfettamente definito e finito.

Non ero più io ma un È, direi meglio una Unione perfetta.

Ritornato in me stesso, non ero più il solito io, ma un È che non era dualità, ma un nuovo stato di essere, analogamente all’idrogeno e all’ossigeno che, opportunamente mescolati dall’Amore, non sono idrogeno e ossigeno, ma danno luogo a un nuovo stato di essere: l’acqua.

Quell’È mi ha dato la coscienza dell’impossibilità di sentirsi io: solo la certezza di essere Uno con l’Essere Universale, d’Essere cosciente nell’Amore ...
Eiael

RIFLESSIONE :
Il mondo è bizzarro per l’uomo comune perché, se non ne è annoiato è in contrasto con esso.

Per un osirideo, il mondo è bizzarro perché stupendo, misterioso, insondabile.

Un osirideo deve prendersi la sua responsabilità del suo “essere qui”, in questo mondo meraviglioso, in questo tempo meraviglioso.

La cosa più difficile al mondo é assumere lo stato d’animo dell’osirideo.

Non serve a nulla provare tristezza, lamentarsi e sentirsi giustificati nel farlo, credendo che gli altri ci stiano facendo sempre qualcosa.

Nessuno fa niente a nessuno, tento meno a un osirideo.

La sicurezza dell’osirideo non è quella dell’uomo comune: l’uomo comune cerca la certezza negli occhi di chi guarda e la chiama sicurezza del sé; l’osirideo cerca l’”impeccabilità” nei propri occhi e la chiama umiltà.

L’uomo comune dipende dai suoi simili, mentre l’osirideo dipende solo da se stesso.

Ci sono molte cose che un osirideo può fare in un determinato momento e che non avrebbe potuto fare anni prima. Non perché quelle cose siano cambiate; ciò che è cambiato è l’idea che lui ha di sé.

Scegliamo una volta soltanto: essere osiridei o uomini comuni.
Non esiste una seconda scelta.
Non su questa terra.
All’osirideo, che non ha una storia personale, non è necessaria nessuna spiegazione; nessuno rimane ferito o deluso dalle sue azioni.

E soprattutto nessuno lo appesantisce con i suoi pensieri e le sue aspettative.

Non ero più io ma un È, direi meglio una Unione perfetta. Ritornato in me stesso, non ero più il solito io, ma un È che non era dualità, ma un nuovo stato di essere, analogamente all’idrogeno e all’ossigeno che, opportunamente mescolati dall’Amore, non sono idrogeno e ossigeno, ma danno luogo a un nuovo stato di essere: l’acqua.
Torna in cima
Profilo
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Rossella Scarlett Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Forums ©
Thema News_laCdF_1024 - Copyright © 2008 by www.mofert.com
Informativa - Cookie e Privacy
 
  Siti base Alcuni link blogsport Prove tecniche
  mofert.com
lacittadifondi.it
TV Live e On Domand
Fondi
Rimedi al Corpo
Desire Capaldo - soprana
FondiTV.blogspot
TelePazzie.blogspot
BibioneTV.blogspot
Mofert.blogspot
Over-diciotto.blogspot
postpast art
lacittadifondi.it/blog
mofert/go-artist
mofert/photo
lacittadifondi.it/webcam