roller
  Comune d Europa Comunità Virtuale Fondana Gemellata con Dachau  
Webmaster for Phpnuke 7.9 Copyright © 2014 by info@lacittadifondi.it.
Thema News_laCdF_1024-Copyright © 2014 by www.lacittadifondi.it.
Donate
english german french spanish brazilian russian japanese

ricerca-avvanzata
beny
  Registrati Home  ·  Home II  ·  Account  ·  Forum  ·  Video Chat  ·  Gallery  ·  All_News  ·  Invia News    
beny
Al momento non ci sono contenuti in questo blocco.

Menù
 Home
 Home
 Home II
 S. Angelo del Pesclo
 Mondo aurunco
 Egitto
 Meteo
 Meteo foreca
 News
 Archivio news
 Invia articolo
 Info
 Contattaci
 Segnalaci
 Telefoni utili
 Cerca
 Web link
 Pittori Poeti
 Dove Siamo
 Forum
 Vario eventuale
 Italiani nel mondo
 Comunità
 Il tuo account
 Registrati
 Lista utenti
 Contenuti
 Servizi al cittadino
 Arte storia e cultura
 Ricezione turistica
 Extra Index
 Home II
 Index Todos
 Statistiche
 Top
 Sondaggi
 Statistiche
 Video TV
 Nuke Tube
 Sport Interviste
 Virtual girls
 Gallery
 Gallery
 Più viste
 Relax
 Sudoku2
 Sudoku risolve
 Espande
 Dove siamo

Arte, storia e cultura
· Centro di Mediazione Familiare
· Indirizzi e numeri telefonici
· Ospitalità
· Sant'Onorato
· Cenni storici
· Cittadini illustri
· Castello Baronale
· Palazzo Baronale
· Chiese e santuari
· Quartiere Ebraico
· Castrum romano
· Terme romane
· Tempio di Iside e I Greci
· Museo civico
· Cenni geografici
· Economia e lavoro
· Giudea di G. Carnevale
· Fondi di G. Carnevale
· Oratorio di S. Filippo Neri

Forum Ultimi 15 Post

 Regala ciò che non hai...
 Girando per il Web.... Ugo Foscolo
 Vincenzo Liguori - fondano
 Lentamente muore - poesia di Martha Medeiros
 Noialtre donne di Gabriele Prignano
 Donne del Sud di Albino Cece
 Fondi campane di Santa Maria
 Giulia Gonzaga - premessa di Fernando Seconnino
 Lo Scisma d'Occidente
 le filatrici di Fondi
 Sant'Angelo del Pesclo
 Andersen a Fondi
 Sughi e Ragù - La cucina fondana nei ricordi
 Secondi piatti - La cucina fondana nei ricordi
 Primi piatti - La cucina fondana nei ricordi

MSA User Info
Benvenuto, Ospite
Nickname

Password

(Registrare)

Iscrizione:
più tardi: EverettSwe
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 4035

Persone Online:
Visitatori: 105
Iscritti: 0
Totale: 105

Pagine Visitate rid
Abbiamo avuto
pagine viste dal
Gennaio 2010

Pagine visitate
· Visitate oggi 273
· Visitate ieri 4,515

Media pagine visitate
· Oraria 113
· Giornaliera 2,701
· Mensile 82,144
· Annuale 985,726

traduttore google
Al momento c'è un problema con questo blocco.

La Città di Fondi :: Leggi il Topic - Rossella Scarlett - Note
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Rossella Scarlett - Note

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Rossella Scarlett
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
beny
Site Admin
Site Admin



Registrato: Dec 25, 2006
Messaggi: 1541

MessaggioInviato: Ven Set 23, 2011 10:13 pm    Oggetto: Rossella Scarlett - Note Rispondi citando

Civilta' della Consapevolezza

- Vivere con Sentimento
- Dare un senso alla propria Vita
- Consumare in modo Consapevole
- Rispettare l'Ecosistema e tutte le Forme di Vita
- Cercare un lavoro gratificante
- Essere onesti con se stessi e con gli altri
- Fare del Bene
- Scegliere Vere Amicizie
- Allontanare il dolore, la paura, la rabbia
- Vivere la vita con Gioia


Ultima modifica di beny il Lun Ago 12, 2013 5:22 am, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo
beny
Site Admin
Site Admin



Registrato: Dec 25, 2006
Messaggi: 1541

MessaggioInviato: Ven Set 23, 2011 10:27 pm    Oggetto: Rossella Scarlett - Note Rispondi citando

RICETTA PER LA FELICITA' - L'intelligenza spirituale

La sua prima scoperta è stata che «più la religione è fondamentalista, più i suoi fedeli sono ottimisti»; ebrei ortodossi e cristiani e islamici fondamentalisti sono considerevolmente più ottimisti dei ebrei riformati e unitariani, in media più depressi.

La Iyengar ha inoltre constatato che «l’incremento di ottimismo che la maggior religiosità porta con sé è interamente dovuto alla maggior speranza».

La speranza è collegata alla vitalità, alla forza delle idee basata sulla fiducia, in questo caso, nella figura di Gesù, personaggio straordinario non riducibile a semplice maestro di saggezza umana.

Infatti, Augusto Cury, psicologo e psicoterapeuta brasiliano, direttore di un istituto che fa formazione di managers ed educatori ispirandosi alla personalità di Gesù, sta scrivendo su di lui una serie di cinque libri. Due di questi sono già apparsi in italiano col titolo Il Maestro dei Maestri (Italia Nova, pp. 204, € 14,00) e Il Maestro della sensibilità (Italia Nova, pp. 180, € 14).

Inoltre ha scritto anche dei libretti divulgativi ma molto profondi, uno dei quali si intitola appunto Dieci regole per essere felici (Italia Nova, pp. 122, € 7.00).

Da quest’ultimo trascriviamo queste regole:

1. Contemplare la bellezza;
2. Sonno ristoratore;
3. Fare cose non programmate;
4. Esercizio fisico e sana alimentazione;
5. Gestire le emozioni;
6. Organizzare i pensieri;
7. Conservare i ricordi;
8. Affrontare le perdite e frustrazioni;
9. Essere dinamici;
10. Intelligenza spirituale.

Su quest’ultima regola, Cury aggiunge: «Intelligenza spirituale è avere coscienza che la vita è una grande domanda alla ricerca di una grande risposta. È cercare il senso della vita anche se si è atei. (…) In passato, credevo che cercare Dio fosse una perdita di tempo. Oggi la penso in maniera completamente differente. Mi rendo conto che dentro ogni uomo c’è un conflitto esistenziale che la psichiatria e la psicologia non possono risolvere, sia che si tratti di un uomo di fede o di un ateo scettico».

Il famoso filantropo John Marks Templeton, ha notato che la famosa Regola Aurea «Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro», che si trova nel vangelo di Matteo 7:12 e nel vangelo di Luca 6:31, riveste un valore di verità molto profonda, specialmente perché il medesimo concetto di fondo viene riportato anche dal Buddismo, Bramanesimo, Confucianesimo, Induismo, dal Taoismo.

(vedi John Marks Templeton, Regole di vita, Armenia, 2000)


Ultima modifica di beny il Lun Ago 12, 2013 5:23 am, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo
beny
Site Admin
Site Admin



Registrato: Dec 25, 2006
Messaggi: 1541

MessaggioInviato: Ven Set 23, 2011 10:32 pm    Oggetto: Rossella Scarlett - Note Rispondi citando

Il Profeta di Khalil Gibran - Capitolo I : l'Amore

Allora Almitra disse: Parlaci dell'Amore.

Ed egli sollevò il capo e guardò i presenti, e una gran pace discese su di loro.
Egli parlò a gran voce:

Quando l'amore vi fa cenno, seguitelo,
Benché le sue strade siano aspre e scoscese.
E quando le sue ali vi avvolgono, abbandonatevi a lui,
Benché la spada che nasconde tra le penne possa ferirvi.
E quando vi parla, credetegli,
Anche se la sua voce può mandare in frantumi i vostri sogni come il vento del nord lascia spoglio il giardino.

Perché come l'amore v'incorona così vi crocifigge. E come per voi è maturazione, così è anche potatura.
E come ascende alla vostra cima e accarezza i rami più teneri che fremono al sole,
Così discenderà alle vostre radici che scuoterà dove si aggrappano con più forza alla terra.
Come fastelli di grano, vi raccoglierà.
Vi batterà per denudarvi.
Vi passerà al crivello per liberarvi dalla pula.
Vi macinerà fino a farvi farina.
Vi impasterà fino a rendervi malleabili.
E poi vi assegnerà al suo fuoco sacro, perché possiate diventare il pane sacro per il banchetto divino.

Tutto questo farà in voi l'amore, affinché conosciate i segreti del cuore, e in quella conoscenza diventiate un frammento del cuore della Vita.
Ma se avrete paura, e cercherete soltanto la pace dell'amore ed il piacere dell'amore,
Allora è meglio che copriate le vostre nudità, e passiate lontano dall'aia dell'amore,
Nel mondo senza stagioni dove potrete ridere, ma non tutto il vostro riso, e piangere, ma non tutto il vostro pianto.

L'amore non dà nulla oltre se stesso e non prende nulla se non da se stesso.
L'amore non possiede né vuol essere posseduto,
Perché l'amore basta all'amore.
Quando amate non dovreste dire: "Dio è nel mio cuore" ma, semmai, "sono nel cuore di Dio".
E non crediate di guidare il corso dell'amore, poiché l'amore, se vi trova degni, guiderà lui il vostro corso.

L'amore non desidera che il proprio compimento.
Ma se amate e quindi avete desideri, i vostri desideri siano questi:
Sciogliersi e farsi simili a un ruscello che scorra e canti alla notte la sua melodia.
Conoscere il martirio della troppa tenerezza.
Esser feriti dal vostro proprio intendere l'amore,
E sanguinare di buon grado, gioiosamente.
Svegliarsi all'alba con un cuore alato e dire grazie a un nuovo giorno d'amore;
Riposare nell'ora meridiana e meditare sull'estasi amorosa;
Tornare a casa con gratitudine la sera;
E addormentarsi con una preghiera per chi amate nel cuore, e un canto di lode sulle labbra.


Ultima modifica di beny il Lun Ago 12, 2013 5:23 am, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo
beny
Site Admin
Site Admin



Registrato: Dec 25, 2006
Messaggi: 1541

MessaggioInviato: Sab Set 24, 2011 5:35 am    Oggetto: Rossella Scarlett - Note Rispondi citando

E m'annammoro 'e te - Gigi Finizio

E t'accarezzo sta faccia
te sfioro e capille, che voglia e fa ammore
Un istante nel buio, sulo o tiempo e nu vaso
E i vestiti che scendono sempre di più

E ce perdimmo dinto o lietto
cu e mane dinte e core
Nui sotto e carezze,
un dolore nel corpo, per te prima volta
Pò m'astrigne chiù forte e murimmo accussì

Dio, comme si bella, tu si a vita mia
M'è regalato e versi e na poesia
e chianu chianu m'annamore e te
Te voglio bene....
Dio, t'ha fatto nascere dinto o core mio, e n'ù pensiero simme tutt'e duie, pe n'ato ammore nun se pò campà,
Te voglio bene....bene

Niente, nun dici chiù niente,
nemmeno nu sguardo, tu chiagni dinto o scuro..
e na lacrema cade, me pare na stella
te cummuoglie sta faccia, vulisse murì

E nun te mettere scuorno,
stu core spugliato t'o scarfo nu poco
Il tuo cucciolo buono, song io, surtant'io
Chesta notte è nu film ca mai pò fernì!

Dio, comme si bella, tu si a vita mia
M'è regalato e versi e na poesia
e chianu chianu m'annamore e te
Te voglio bene....
Dio, t'ha fatto nascere dinto o core mio, e n'ù pensiero simme tutt'e duie, pe n'ato ammore nun se pò campà,
Te voglio bene....bene


Ultima modifica di beny il Lun Ago 12, 2013 5:24 am, modificato 3 volte in totale
Torna in cima
Profilo
beny
Site Admin
Site Admin



Registrato: Dec 25, 2006
Messaggi: 1541

MessaggioInviato: Sab Dic 17, 2011 10:35 am    Oggetto: Rossella Scarlett - Note Rispondi citando

Leggenda Cherokee
pubblicata da Rossella Scarlett il giorno martedì 1 novembre 2011 alle ore 8.44
Si narra di un anziano Cherokee seduto davanti al tramonto con suo nipote.
"Nonn...o, perché gli uomini combattono?"
L'anziano con gli occhi rivolti verso il sole, calante al giorno, che stava perdendo la sua battaglia con la notte, parlò con voce calma.
"Ogni uomo prima o poi è chiamato a farlo. Per ogni uomo c'è sempre una battaglia che aspetta di essere combattuta, da vincere o da perdere. Perché lo scontro più feroce è quello che avviene fra i due lupi".
"Quali lupi nonno?"
"Quelli che ogni uomo porta dentro di sé."
Il bambino non riusciva a capire. Attese che il nonno rompesse l'attimo di silenzio che aveva lasciato cadere fra loro, forse per accendere la sua curiosità. Infine, l'anziano che aveva dentro di sé la saggezza del tempo, riprese con il suo tono calmo.
"Ci sono due lupi in ognuno di noi. Uno è cattivo e vive di odio, gelosia, invidia, risentimento, falso orgoglio, bugie, egoismo."
L'anziano fece di nuovo una pausa, questa volta per dargli modo di capire quello che aveva appena detto.
"E l'altro?"
"L'altro è il lupo buono. Vive di pace, amore, speranza, generosità, compassione, umiltà e fede."
Il bambino rimase a pensare un istante a quello che il nonno gli aveva appena raccontato. Poi diede voce alla sua curiosità e al suo pensiero.
"E quale lupo vince?"
L'anziano Cherokee si girò a guardarlo e gli rispose con gli occhi puliti.
"Quello che nutri di più."♥♥♥
Saverio Frangella


Ultima modifica di beny il Lun Ago 12, 2013 5:24 am, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo
beny
Site Admin
Site Admin



Registrato: Dec 25, 2006
Messaggi: 1541

MessaggioInviato: Lun Giu 11, 2012 8:44 am    Oggetto: Rossella Scarlett - Note - Notte Di Note, Note Di Notte Rispondi citando

Questi fantasmi - Atto II - Il Caffe' - Eduardo De Filippo
pubblicata da Rossella Scarlett il giorno sabato 24 dicembre 2011 alle ore 6.00
Questi fantasmi - Atto II
Eduardo De Filippo

PASQUALE (al balcone mentre parla col Professor Santana): ..(...)..Chi mai
potrebbe prepararmi un caffè come me lo preparo io, con lo stesso zelo
...con la stessa cura?...Capirete che , dovendo servire me stesso , seguo le
vere esperienze e non trascuro niente.........Sul becco...........lo vedete il
becco?...(...)...sul becco io ci metto questo capitello di carta...Pare niente,
questo capitello, ma ce l'ha la sua funzione ...E già, perché, il fumo
denso del primo caffè che scorre, che poi e' il più carico, non si disperde.
Come pure, professore, prima di colare l'acqua, che bisogna far bollire per
tre o quattro minuti, perlomeno, prima di colarla, vi dicevo, nella parte
interna della capsula bucherellata, bisogna cospargere mezzo cucchiaino di
polvere appena macinata. Un piccolo segreto! In modo che al momento
della colata l'acqua in pieno bollire, già sia aromatizzata per conto suo.
Professore anche voi vi divertite qualche volta, perché, spesso, vi vedo
fuori al vostro balcone a fare la stessa funzione. ..(...)..siccome mia moglie
non collabora, me lo tosto da me...Anche voi professore?.. E fate bene...
Perché, quella, poi, e' la cosa più difficile: indovinare il punto giusto di
cottura, il colore....A manto di monaco....Color manto di monaco. E' una
grande soddisfazione, ed evito pure di arrabbiarmi, perché se per una
dannata combinazione, per una mossa sbagliata, sapete, vi scappa di
mano il pezzo di sopra, si unisce a quello di sotto, e si mescola posata e
caffè...Insomma viene una schifezza...Siccome l'ho fatto con le mie mani e
non me la posso prendere con nessuno, mi convinco che e' buono e me lo
bevo lo stesso.....Professore e' passato. (versa il contenuto nella tazzina)
Ecco qua! Caspita, che caffè! E' cioccolata! Vedete quanto poco ci vuole per
rendere felice un uomo: una tazzina di caffè, presa tranquillamente qui
fuori....con un simpatico dirimpettaio....voi siete simpatico, professore....
vedete, mezza tazzina me la conservo, me la bevo tra una sigaretta e
l'altra (accende una sigaretta)...........(...)....

SE QUESTA NON E' ARTE .... icon_smile.gif
ROSSELLA
Torna in cima
Profilo
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Rossella Scarlett Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Forums ©
Thema News_laCdF_1024 - Copyright © 2008 by www.mofert.com
Informativa - Cookie e Privacy
 
  Siti base Alcuni link blogsport Prove tecniche
  mofert.com
lacittadifondi.it
TV Live e On Domand
Fondi
Rimedi al Corpo
Desire Capaldo - soprana
FondiTV.blogspot
TelePazzie.blogspot
BibioneTV.blogspot
Mofert.blogspot
Over-diciotto.blogspot
postpast art
lacittadifondi.it/blog
mofert/go-artist
mofert/photo
lacittadifondi.it/webcam